Medjugorje, è ufficiale: la congregazione per la dottrina della fede indaga sulle presunte “apparizioni”

Camillo Ruini

Camillo Ruini

I prossimi mesi si preannunciano burrascosi per la piccola località della Bosnia Erzegovina, vicino a Mostar.  

Ciò che avevamo annunciato qualche mese fa  – seppur in via ufficiosa – è stato ufficializzato dalle pagine di Panorama: il Vaticano ha deciso di vederci chiaro sulle “apparizioni” di Medjugorje ed ha formato una commissione d’inchiesta, guidata dal cardinale Camillo Ruini, presso la Congregazione per la dottrina della fede. 

Come reso noto da Panorama, la richiesta arriva direttamente da Benedetto XVI. Medjugorje è teatro di conflitti che si riflettono sulla Chiesa, come lo scontro tra la diocesi di Mostar, guidata dal vescovo Ratko Peric, e nove ex francescani, espulsi dall’Ordine dei frati minori, che non vogliono abbandonare le loro parrocchie. 

Continua a leggere

Annunci

Scientology, esce il libro “Il coraggio di parlare” di Maria Pia Gardini

Il coraggio di parlare14 storie emblematiche, una decina di fuoriusciti italiani, le altre di stranieri. Il libro di Gardini-Laggia (in uscita per le Edizioni Paoline) offre per la prima volta la possibilità di conoscere queste storie di speranza e delusione.

Speranza di aver pensato di trovare in Scientology una strada per migliorare sé stessi; delusione per essersi resi conto di aver buttato anni della propria vita, tanti soldi e spesso anche le relazioni umane più importanti.

«Quattordici storie diversissime», scrive Laggia nell’introduzione del libro, «per raccontare la stessa vicenda: quella di chi entra nel movimento, spesso con l’entusiasmo e la curiosità del neofita, spinto dalla speranza di migliorare la propria vita, di diventare un “vincente” o, piuttosto, di uscire dalla droga o da altre dipendenze, ma con il tempo scopre d’esser piombato dentro un incubo da cui è tremendamente difficile svegliarsi.

Continua a leggere

ESCLUSIVO: “Prayer Experience” chiude i battenti dopo la pubblicazione dell’inchiesta sulle fortune di Ivan Dragicevic

Ivan Dragicevic

Ivan Dragicevic

Non hanno tardato a manifestarsi gli effetti dell’inchiesta esclusiva sulle fortune di Ivan Dragicevic. A meno di un mese dalla pubblicazione dell’articolo, Prayer Experience chiude i battenti.

Di proprietà della famiglia Dragicevic, vendeva tramite l’agenzia di viaggi americana 206 Tours l’omonimo pacchetto “ Prayer Experience with Ivan Dragicevic and Familyda almeno 15 anni, un pellegrinaggio a Medjugorje con alloggio nella casa di Medjugorje del “veggente” Ivan Dragicevic.

La pagina che ospitava il pacchetto ha lasciato il posto ad un messaggio generico di errore, tuttavia è ancora possibile consultarla tramite l’istantanea che abbiamo prudentemente salvato.

Ad oggi, non è stato rilasciato alcun comunicato ufficiale sulla repetina chiusura di Prayer Experience, ma grazie ad un nostro collaboratore siamo riusciti a metterci in contatto con l’agenzia 206 Tours per avere informazioni in merito.

Continua a leggere

Medjugorje, in arrivo nuove direttive dal Vaticano

cardinale Vinko Puljić

Lo avevamo anticipato più volte, oggi arriva la conferma: dopo aver scetticamente osservato gli eventi per anni, il Vaticano potrebbe presto emanare per i Cattolici nuove direttive guida più dure sulle affermazioni relative al “fenomeno Medjugorje”.

A rivelarlo, è il cardinale Vinko Puljić, presidente della Conferenza Episcopale della Bosnia Erzegovina, in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa reuters.

Se queste direttive mostrassero chiaramente lo scetticismo che da molto tempo la Chiesa Cattolica ha assunto verso le “apparizioni” di Medjugorje, sarebbero un duro colpo al “fenomeno” che molti Cattolici vedono come una “nuova Lourdes”.

Continua a leggere

Medjugorje, la curia di Mostar sconfessa padre Livio Fanzaga: Tomislav Vlasic era direttore spirituale dei “veggenti”

padre Livio Fanzaga

padre Livio Fanzaga

Dopo la larga diffusione sui media mondiali della riduzione allo stato laicale dell’ormai ex francescano Tomislav Vlasic, il noto padre Livio Fanzaga aveva cercato (nuovamente, ndr.) di smentire, attraverso un comunicato, il diretto coinvolgimento del “sacerdote ribelle” nel “fenomeno Medjugorje”.

Secondo il direttore di Radio Maria, «ciò che la S. Sede contesta all’ex francescano non sono le sue attività pastorali a Medjugorje, dove ha svolto, con altri frati, l’ufficio di coadiutore parrocchiale (non quindi di parroco) dall’autunno 1981 al settembre 1985, ma le sue attività in Italia, dal 1988 al 2008, quando lui ha dato vita a una sua personale comunità religiosa.»

Continua a leggere

Psico-setta Arkeon, dieci persone rinviate a giudizio

Vito Carlo Moccia

Vito Carlo Moccia

Sono dieci le persone rinviate a giudizio dal gup di Bari, Marco Guida, coinvolte nell’inchiesta sul metodo Arkeon: una sorta di psicosetta diffusa in tutta Italia e che, in poco meno di dieci anni, ha raccolto migliaia di adepti in ogni parte della penisola.

Un anno fa furono iscritte nel registro degli indagati undici persone. Ora solo la posizione di una queste è stata stralciata.

Ai dieci rinviati a giudizio vengono contestati i reati di associazione per delinquere, truffa, esercizio abusivo della professione medica, violenza privata, maltrattamenti di minori e incapacità procurata da violenza.

Continua a leggere

Papua Nuova Guinea, scoperto culto di sesso e banane

Un culto a sfondo sessuale – ai cui membri è stato promesso un raccolto abbondante di banane se faranno sesso in pubblico – è stato scoperto nella zona Tekadu di Wau nella provincia di Morobe.

Il “Culto della Banana” è guidato da un uomo del villaggio di Yamine che, insieme ai suoi seguaci, ha messo in atto scene di sesso in pubblico per gli ultimi quattro mesi e ha costretto a partecipare altri abitanti del villaggio sotto la minaccia di percosse.

Le attività del culto sono state portate alla luce dal giudice presidente di Yamine, Tito Namusa , dopo essere riuscito a fuggire nella notte dalla prigionia e aver camminato per 12 ore fino a Wau per denunciare l’accaduto.

Continua a leggere