L’alba dei sacrifici umani: nuova setta assetata di sangue in Uganda

Non è un nuovo film. Non lo vedremo sul grande schermo. E’ ciò che sta accadendo in Uganda. A confermarlo è la polizia locale, che dalle pagine del The Observer porta alla luce una nuova, macabra, setta religiosa che praticherebbe sacrifici umani.

Le indagini sono iniziate grazie a una soffiata. Venne riferito che alcune persone benestanti erano responsabili degli atroci atti di sacrifici umani – per lo più bambini – avvenuti nella regione.

«Dall’inizio del 2009 – ha detto Moses Binoga, del Dipartimento Investigativo – la polizia sta raccogliendo informazioni su questo culto le cui attività sono principalmente concentrate a Kempala. Il culto è nato nell’Africa dell’Ovest.»

Le autorità dell’Africa dell’Ovest hanno recentemente registrato alcuni scontri con i membri della setta. Il 6 Agosto, gli adepti hanno ucciso a colpi di arma da fuoco un poliziotto in Nigeria, perché considerato «pericoloso per le attività del culto nell’area di Adigbe.»

Nella stessa regione, 13 studenti hanno perso la vita nei conflitti insorti tra due culti, i Black Axe e Black Eye, che, stando a quanto scrive il The Observer, praticherebbero la “magia nera”. Le loro attività comprendono omicidi, violenze sessuali, estorsioni e rapine.

Anche la polizia Nigeriana si è scontrata con la setta Boko Haram, uccidendo 700 persone e arrestando centinaia di membri del culto.

«Stiamo investigando su una setta che fa assumere periodicamente sangue umano ai fedeli. E’ un culto diabolico,» afferma Binoga a proposito della setta di Kempala. «E’ un segreto di cui parlano tutti. Se non assumi sangue, la ricchezza se ne va.»

I sacrifici umani, specialmente quelli di bambini, non sono una novità in Uganda. Sono centinaia i casi di sacrificio rituale registrati negli ultimi anni.

Florence Kirabira, direttore della Child and Family Protection Unit, ha riferito che, secondo quanto accertato dalla polizia, molti ugandesi sarebbero ossessionati dal denaro e dall’arricchirsi in fretta senza dover lavorare. Alcuni di loro sarebbero disposti a tutto, anche uccidere – se è quello che lo stregone raccomanda – per raggiungere la meta.

«E’ una situazione difficile e complessa, nella quale bambini sono stati sacrificati per la fretta di arricchirsi. Ci sono persone che credono di poter diventare ricche, a tutti i costi,» ha detto Kirabira.

Secondo James Ongom, ufficiale investigativo, solo quest’anno 40 bambini avrebbero perso la vita in omicidi rituali. Di questi casi, solo 15 sarebbero stati finora esaminati e nessuno è stato arrestato.

«La gente pensa che sacrificando sangue umano si arricchirà da un giorno all’altro. O otterrà promozioni sul posto di lavoro,» dice Binoga.

I bambini, considerati puri e privi di peccato, sono il bersaglio principale. Secondo un rapporto della polizia del 2007, 230 bambini sono stati preda di criminali. Quattro sono morti, 44 sono stati salvati.

Il sacrificio umano in Uganda è considerato omicidio. La pena massima è la condanna a morte.

Annunci

2 commenti

  1. Adesso mi è chiaro perchè alcune mie colleghe si comportano in maniera strana..

  2. […] L’alba dei sacrifici umani: nuova setta assetata di sangue in Uganda […]


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...