Roma: gioco della pignatta con coniglio vivo, denunciato parroco

Polemiche a Palestrina dopo il cruento epilogo della festa di Santa Rosalia, che si celebra il 30 agosto nel comune della provincia di Roma. Il tradizionale gioco della ”pignatta”, infatti, e’ stato organizzato inserendo all’interno di una bisaccia da abbattere con il bastone un coniglio vivo.

Ed ecco che adulti e bambini hanno cominciato a scagliare il legno sull’animale. Il sacco pero’ si e’ aperto sotto i colpi ricevuti e il coniglio ferito e insanguinato e’ caduto a terra dove sarebbe stato ulteriormente colpito dalla folla se una ragazza non l’avesse raccolto e portato da un veterinario che ha provveduto a salvarlo.

Il fatto e’ stato riportato dall’associazione di tutela degli animali AmiCOniglio alla sezione ambiente del Codici che ha provveduto a sporgere denuncia contro il parroco della chiesa di Santa Rosalia, nonche’ il sindaco di Palestrina per il reato di maltrattamento che prevede, laddove ci siano spettacoli di sevizie su animali, la reclusione fino a quattro mesi e la multa fino a 15.000 euro.

”Questa estate e’ stata funestata da mattanze di animali ad opera di religiosi. Ricordiamo il caso del sacerdote della parrocchia di San Bartolomeo di Sori (Ge) che, lo scorso luglio ha collaborato all’uccisione di due cuccioli di cinghiale con spranghe e bastoni”. E’ quanto dichiara Valentina Coppola, responsabile ambiente del Codici.

”In questi casi – clonclude Coppola -il reato e’ ancor piu’ significativo proprio perche’ commesso da uomini di chiesa che dovrebbero rappresentare esempio di pieta’ e carita’ cristiana. Chiediamo che anche la giustizia ecclesiastica prenda provvedimenti perche’ un tale comportamento mortifica anche la chiesa ed allontana i fedeli. I sindaci, dal canto loro, sappiano che durante sagre, feste di paese e mercati, hanno il dovere di vigilare affinche’ tali reati non avvengano”.

Fonte: Libero News

Advertisements

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...