Texas, madre decapita e mangia neonato: «il diavolo mi ha detto di farlo»

Otty Sanchez

Otty Sanchez

DALLAS – Una donna texana ha decapitato il suo neonato e ha mangiato alcune porzioni del suo corpo prima di affondare il coltello su di lei.

Lo ha reso noto il portavoce della polizia, Joe Rios, fornendo la macabra ricostruzione di ciò che è avvenuto nella “casa degli orrori”.

Gli agenti sono intervenuti a seguito di una chiamata arrivata verso le 5 del mattino di Lunedì, fatta dalla madre della donna che l’aveva trovata mentre teneva in braccio il corpo decapitato del bambino.

La casa degli orrori

La casa degli orrori

All’arrivo degli agenti, lo spettacolo che si è presentato ai loro occhi è stato raccapricciante. Otty Sanchez, 33 anni, di San Antonio, era coperta di sangue e stava mordendo la testa del neonato.

«Ho ucciso mio figlio, voglio morire» ha urlato agli agenti, seduta sul divano in evidente stato di shock.

«Ha menzionato di essere stata spinta al folle gesto da qualcuno o qualcosa, sentiva delle voci. Questo ci ha fatto capire che era in preda a qualche tipo di crisi mentale,» afferma Rios. «Il bambino era evidentemente decapitato.»

Il sergente Wes McCourt ha dichiarato che la donna era convinta che il «diavolo le avesse detto di uccidere suo figlio.»

La donna è stata portata in un ospedale locale in condizioni critiche, con lesioni autoinflitte al petto e allo stomaco. Gli investigatori hanno sequestrato dalla casa una spada, un machete e un coltello da cucina.

Otty Sanchez si era separata una settimana prima dal padre del neonato e viveva con sua madre e sua sorella, che la aiutavano a prendersi cura del figlio, identificato dalla polizia come Scott Wesley Buchholtz-Sanchez, nato il 30 Giugno.

Secondo Joe Rios la donna sarà accusata di omicidio volontario e rischia la pena capitale.

Fonti: The Associated Press, The Times

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...