Un prete denuncia: dalla regione Calabria 40 milioni alle parrocchie, ma ticket sanitari per tutti

don Biagio Amato

don Biagio Amato

In Calabria si distribuiscono quasi 40 milioni di euro a parrocchie e associazioni cattoliche per interventi edilizi di varia natura, mentre il deficit sanitario regionale ammonta ad oltre due miliardi di euro tanto che, per tentare di risanarlo, sono stati riattivati i ticket a carico di tutti i cittadini, anche i più poveri, su ricette, medicine e ricoveri ospedalieri.

La denuncia è di un prete calabrese, don Biagio Amato, presidente della Fondazione Betania, nata nel 1944 per assistere le vittime di guerra, e oggi una delle principali organizzazioni non profit della Calabria che, anche in convenzione con il Servizio sanitario regionale, conta, nelle province di Catanzaro e di Vibo Valentia, 24 strutture assistenziali e riabilitative, sia diurne che residenziali, per disabili e anziani non autosufficienti.

Continua a leggere