Libia, dottore palestinese stuprato in carcere da un cane

Ashraf al-Hajuj

Ashraf al-Hajuj

PARIGI: Un dottore di origine palestinese imprigionato per 8 anni in Libia con l’accusa di aver infettato 438 bambini con sangue contaminato da AIDS, ha raccontato nuovi e raccapriccianti dettagli sulla sua carcerazione.

Nel resoconto fornito ai giudici francesi, il dottor Ashraf al-Hajuj racconta di essere stato stuprato da un pastore tedesco, di aver subito scariche elettriche – anche nelle parti intime – e l’asportazione delle unghie.

Leggi l’intero articolo…