Caso Claps: sacerdoti e vescovo sapevano da mesi del cadavere ma hanno taciuto

monsignor Agostino Superbo

monsignor Agostino Superbo

POTENZA – Nuova svolta nell’indagine relativa al delitto di Elisa Claps, la studentessa scomparsa a Potenza il 12 settembre del 1993 e rinvenuta morta nella chiesa della Santissima Trinità.

Sebbene in via ufficiale il ritrovamento risalga a due settimane fa, gli inquirenti hanno accertato che i sacerdoti don Ambroise Apakta e Don Vagno, rispettivamente parroco e viceparroco della chiesa, fossero a conoscenza della presenza del cadavere da mesi.

A trovare il corpo sarebbero state due addette alle pulizie – Annalisa Lo Vito e  Margherita Santarsiero, sua madre – che informarono i sacerdoti della Chiesa. Ma la cosa venne taciuta.

Continua a leggere

Danilo Speranza, guru della setta Maya arrestato per abusi sessuali su minori e truffa

il "guru" Danilo Speranza

il "guru" Danilo Speranza

Danilo Speranza, 62 anni, “guru” dell’associazione “Maya”, che in realtà era una setta situata in via dei Sabelli aRoma, è stato arrestato per violenze sessuali ai danni di ragazze minorenni e truffe.

Come avviene spesso nelle sette, le persone venivano indotte a iscriversi all’associazione Maya per “intraprendere un percorso di vita positivo”, che teoricamente traeva ispirazione dalle filosofie orientali e dalla pratica dello yoga. Nella realtà, sfortunatamente, delle ragazze minorenni tra i 10 e i 12 anni, secondo quanto accertato, sarebbero state indotte anche in stato di costrizione psicologica ad avere rapporti sessuali con il “santone” Danilo Speranza, al fine di “modificarne il loro karma”.

Continua a leggere

Medjugorje, è ufficiale: la congregazione per la dottrina della fede indaga sulle presunte “apparizioni”

Camillo Ruini

Camillo Ruini

I prossimi mesi si preannunciano burrascosi per la piccola località della Bosnia Erzegovina, vicino a Mostar.  

Ciò che avevamo annunciato qualche mese fa  – seppur in via ufficiosa – è stato ufficializzato dalle pagine di Panorama: il Vaticano ha deciso di vederci chiaro sulle “apparizioni” di Medjugorje ed ha formato una commissione d’inchiesta, guidata dal cardinale Camillo Ruini, presso la Congregazione per la dottrina della fede. 

Come reso noto da Panorama, la richiesta arriva direttamente da Benedetto XVI. Medjugorje è teatro di conflitti che si riflettono sulla Chiesa, come lo scontro tra la diocesi di Mostar, guidata dal vescovo Ratko Peric, e nove ex francescani, espulsi dall’Ordine dei frati minori, che non vogliono abbandonare le loro parrocchie. 

Continua a leggere

Scientology, esce il libro “Il coraggio di parlare” di Maria Pia Gardini

Il coraggio di parlare14 storie emblematiche, una decina di fuoriusciti italiani, le altre di stranieri. Il libro di Gardini-Laggia (in uscita per le Edizioni Paoline) offre per la prima volta la possibilità di conoscere queste storie di speranza e delusione.

Speranza di aver pensato di trovare in Scientology una strada per migliorare sé stessi; delusione per essersi resi conto di aver buttato anni della propria vita, tanti soldi e spesso anche le relazioni umane più importanti.

«Quattordici storie diversissime», scrive Laggia nell’introduzione del libro, «per raccontare la stessa vicenda: quella di chi entra nel movimento, spesso con l’entusiasmo e la curiosità del neofita, spinto dalla speranza di migliorare la propria vita, di diventare un “vincente” o, piuttosto, di uscire dalla droga o da altre dipendenze, ma con il tempo scopre d’esser piombato dentro un incubo da cui è tremendamente difficile svegliarsi.

Continua a leggere

Irlanda, Vaticano sotto accusa: «ostacolò il rapporto sulla pedofilia»

Il servizio della BBC "Sex Crimes and the Vatican"

Una immagine dal servizio della BBC "Sex crimes and the Vatican"

Il Vaticano ignorò la commissione d’inchiesta sugli abusi pedofili da parte di sacerdoti nell’arcidiocesi di Dublino e sulla loro gestione da parte dei vertici della Chiesa locale.

E’ la denuncia contenuta nel rapporto della commissione presentato ieri e citato dall’emittente inglese Bbc, che nel 2007 aveva trasmesso un reportage shock sulle violenze sessuali dei preti irlandesi.

La commissione guidata dal magistrato Yvonne Murphy chiese nel 2006 dettagli dei rapporti sugli abusi inviati alla Santa Sede dall’arcidiocesi di Dublino. Continua a leggere

Articolo eliminato

A seguito di minacce da parte dei legali del diretto interessato, l’articolo è stato rimosso così come ogni riferimento al suo assistito, con la certezza che le stesse verrano riformulate per gli oltre 33.000 risultati da ricerca su google e, soprattutto, per le maggiori testate giornalistiche nazionali, i cui archivi ospitano, ad oggi 10/06/2013, la notizia.

Fonte di Garlasco prossima alla chiusura, le docili locuste e il buon pastore – l’appello dei residenti: «lasciateci vivere»

Sono passati alcuni mesi dalla (ri)scoperta della fonte “miracolosa” di Garlasco ed altrettanto tempo è passato dalla dichiarazione di non potabilità dell’acqua emessa dalla ASL: l’acqua conteneva una quantità di bentazone – famigerato fitofarmaco vietato sin dalla fine degli anni ’80 per la sua tossicità – 3 volte superiore ai limiti consentiti.

La potenziale cancerogenicità della fonte, non ha però scoraggiato i “pellegrini” che hanno preferito continuare ad imbottigliare e consumare l’acqua inquinata della Prevosta.

Non soddistatto, l’usufruttuario del terreno (il proprietario, secondo quanto si legge dall’ordinanza del sindaco, sarebbe Gianluigi Supertino), Ivo Pignatti, ha richiesto, tramite un amico,  delle nuove analisi.

Continua a leggere