Volto di Gesù appare in Kit-Kat… e non solo!

Un fan del cioccolato ha conservato il biscotto avendo intravisto l’immagine del Cristo dopo il primo morso sul suo Kit-Kat.
La stupefacente visione è stata resa nota il Venerdì Santo, attraverso un sito web conosciuto per le bizzarre scoperte religiose.

Kit-Kat Miracoloso

Kit-Kat "Miracoloso"

“Ero sbalordito. Ho solo dato un morso e poi vi ho visto la faccia del Cristo,” racconta il ragazzo al sito web NU.nl.

Altri testimoni sono meno impressionati: “sembra più Darth Vader,” sostiene uno di loro.

Continua a leggere

Il CICAP confuta l’esistenza dell’energia interiore

Prana

Prana

In Cina è chiamata Qi, in Giappone Ki, nella filosofia indiana prana: è il nome che nelle culture orientali viene dato all’energia interiore.

Secondo il CICAP è una bufala.

In un’indagine realizzata da Massimo Polidoro, cofondatore e Segretario nazionale del CICAP, e Luigi Garlaschelli, responsabile delle sperimentazioni nel CICAP, viene dimostrato chiaramente che l’esistenza dell’energia interiore non ha alcun fondamento scientifico.

Nel servizio realizzato dalla National Geographic, viene confutata l’attendibilità dei macchinari basati sul metodo della fotografia di Kirlian utilizzati per visualizzare l’aura, ritenuta una radiazione luminosa prodotta solo da esseri viventi che, secondo i sostenitori dell’esistenza del Qi, sarebbe la dimostrazione dell’esistenza di un corpo eterico e quindi le facoltà traumaturgiche di alcuni individui.

I test effettuati da Garlaschelli, invece, dimostrano che la fotografia Kirlian, in realtà, non visualizza la cosiddetta aura ma semplicemente umidità o calore in qualsiasi tipo di oggetto, che sia esso animato o inanimato.

Continua a leggere

Islam, bambini denutriti per purificazione

Terroristi islamici

Terroristi islamici

PARIGI – Sembrano usciti da I miserabili di Victor Hugo. Invece, gli otto bambini francesi ai quali i genitori negavano cibo e cure sono stati tenuti anni in queste condizioni per “purificarsi”: così ha tentato di spiegarsi, davanti alla polizia, il padre musulmano osservante.
L’uomo, 49 anni, origini marocchine, è ora in carcere con la moglie, 50 anni, slava, convertita all’islam. Dormivano in terra, in casa non c’erano letti né mobili, camminavano scalzi, affamati, vivevano rinchiusi in casa senza contatti con il mondo esterno, e venivano picchiati duramente con bastoni se trasgredivano le regole.

Continua a leggere

Paraguay, confessione shock del presidente “Ho avuto un figlio quando ero vescovo”

Fernando Lugo

Fernando Lugo

ASUNCION – “Mi assumo tutte le responsabilità e riconosco la paternità”. Annuncio-shock in Paraguay nel giorno di Pasquetta: pressato ormai da giorni dai gossip e dall’opposizione, il presidente Fernando Lugo ha ammesso di essere il padre di un bambino nato due anni fa da una relazione avuta con la ventiseienne Viviana Carrillo mentre era vescovo della Chiesa cattolica nella diocesi di San Pedro.

Lugo, 58 anni, esponente della sinistra, ha vinto le elezioni nell’aprile scorso, spezzando oltre mezzo secolo di dominio del Partido Colorado. Ha spiegato di aver meditato nella Settimana Santa su come rispondere alla richiesta di riconoscimento avanzata dalla sua compagna.

“Mi assumo tutte le responsabilità derivanti dal fatto e riconosco la paternità del bambino”, ha detto Lugo in una breve conferenza stampa. L’ex “vescovo dei poveri” ha spiegato che non parlerà più di questa vicenda per proteggere la privacy del bambino. Il figlio di Viviana Carrillo, si chiama Guillermo Armindo ed è nato il 4 maggio 2007.

Continua a leggere

ESCLUSIVO: Fotografo tedesco immortala Tomislav Vlasic mentre scrive un messaggio della “gospa” per i “veggenti” di Medjugorje

Walter Furhoff

Walter Furhoff

AGGIORNAMENTO 11/09/2009: INCHIESTA ESCLUSIVA: «Nessuno dei veggenti di Medjugorje si è mai arricchito grazie alle apparizioni.» Ecco le prove del contrario.

AGGIORNAMENTO DEL 30 LUGLIO: [ESCLUSIVO] Le cronache di Vlasic: il direttore spirituale, la suora e la scomunica
AGGIORNAMENTO DEL 30 GIUGNO: Medjugorje, Tomislav Vlasic ridotto allo stato laicale

E’ passato a lungo inosservato il prezioso materiale reso pubblico prima da Christnet e successivamente da Unity Publishing, ignorato dalla maggior parte dei media e per la prima volta pubblicato su un sito in italiano.

Nel 1985, il fotografo tedesco Walter Furhoff è tornato in pellegrinaggio a Medjugorje, come aveva fatto già una trentina di volte dal 1983, forte della sua convinzione nella bontà delle “apparizioni”. Per puro caso, trovandosi nel posto sbagliato al momento sbagliato, ha scoperto che gli autori dei “messaggi celesti” altri non erano che il francescano Tomislav Vlasic e, in parte, anche i sedicenti “veggenti”.

E non fu un caso isolato: la stessa scena continuò a ripertersi i giorni seguenti.

Continua a leggere

USA: crescono del 16% i casi di abusi sessuali per la Chiesa Cattolica

James Tully, prete pedofilo nascosto in Italia

James Tully, prete pedofilo nascosto in Italia

Un nuovo rapporto, commissionato dalla Conferenza dei Vescovi Cattolici degli Stati Uniti, sostiene che lo scorso anno, il numero di accuse per abusi sessuali subiti da sacerdoti Cattolici è aumentato del 16%.

Lo studio ha coinvolto circa 200 diocesi e ordini religiosi degli USA, e ha mostrato che 803 nuove denunce sono state presentate l’anno passato, contro le 692 del 2007.

Due terzi delle vittime erano di sesso maschile, mentre più della metà era al di sotto dei 18 anni quando è stato perpetrato l’abuso e uno su cinque era al di sotto dei 10 anni.

Continua a leggere

Article 19 lancia campagna per il ‘NO’ sul voto per la diffamazione delle religioni al Consiglio dei Diritti Umani

Article 19

Article 19

L’organizzazione per la difesa della libertà di espressione e di informazione di Londra Article 19, ha iniziato una campagna per il ‘NO’ sul voto per la diffamazione delle religioni al prossimo Consiglio dei Diritti Umani che si terrà a Ginevra.

Da un comunicato apparso sul sito dell’associazione, si apprende che l’Organizzazione della Conferenza Islamica (OIC) è intenzionata a proporre una risoluzione per combattere la diffamazione delle religioni, anche se non ne è stato ancora reso pubblico il testo.

Continua a leggere

Padre Jozo Zovko abbandona Medjugorje e si ritira su un’isola

Padre Jozo Zovko

Padre Jozo Zovko

AGGIORNAMENTO 11/09/2009: INCHIESTA ESCLUSIVA: «Nessuno dei veggenti di Medjugorje si è mai arricchito grazie alle apparizioni.» Ecco le prove del contrario.

AGGIORNAMENTO: Padre Jozo in totale isolamento come Tomislav Vlasic

AGGIORNAMENTO: La testimonianza di Mark Waterinckx: conferma alle accuse di abusi sessuali

AGGIORNAMENTO: ABUSI SESSUALI DIETRO LA SOSPENSIONE DI PADRE JOZO

Padre Jozo Zovko, attuale direttore spirituale dei presunti “veggenti” di Medjugorje nonché figura emblematica del “fenomeno Medjugorje”, ha deciso di allontanarsi a tempo indeterminato dalla parrocchia di Siroki Brijeg e dalla guida di Medjugorje, suscitando non poco stupore e sospetti tra i suoi sostenitori.

In una missiva fatta circolare da Vesna Cuzic attraverso un organizzatore di pellegrinaggi francese e pubblicata dal blog Crown of Stars, viene reso noto che padre Jozo avrebbe deciso di prendersi un periodo di pausa per motivi di salute e per l’inizio di lavori edili sull’isola di Badija, dove si sarebbe ritirato dal 2 Febbraio scorso.

Ufficialmente, il suo Superiore Provinciale Francescano,fra Ivan Sesar, ha dichiarato che padre Jozo avrebbe richiesto un “anno sabbatico”, senza però specificarne il motivo. Nel frattempo tutti gli impegni per il 2009 sono stati cancellati ed ha chiesto ai collaboratori e organizzatori di pellegrinaggi di non fissare alcun incontro con lui.

Continua a leggere

Il testo integrale della sospensione di Padre Jozo Zovko

padre Jozo Zovko

padre Jozo Zovko

AGGIORNAMENTO 11/09/2009: INCHIESTA ESCLUSIVA: «Nessuno dei veggenti di Medjugorje si è mai arricchito grazie alle apparizioni.» Ecco le prove del contrario.

AGGIORNAMENTO: Padre Jozo in totale isolamento come Tomislav Vlasic

AGGIORNAMENTO: La testimonianza di Mark Waterinckx: conferma alle accuse di abusi sessuali

AGGIORNAMENTO: ABUSI SESSUALI DIETRO LA SOSPENSIONE DI PADRE JOZO

IL DECRETO DEL VESCOVO A FRA JOZO ZOVKO, OFM
Mostar, 26 giugno 2004. // Prot.: 843/2004.

Reverendo padre Fra JOZO ZOVKO
Convento francescano – Široki Brijeg
———————————————
Per conoscenza:
Curia provinciale OFM – Mostar
Curia generalizia OFM – Roma

Reverendo fra Jozo,

Seguo il Suo comportamento in questa Chiesa e in genere non l’approvo da più di dieci anni. Infatti da quando ho preso il governo delle Diocesi, nel 1993, L’ho trovata nel Suo status ecclesiastico irregolare, nel quale Lei vive anche oggigiorno.
Qui riassumerei tale status, il Suo comportamento ed insegnamento.

Continua a leggere

Crisi nel Vaticano: Ratzinger si isola nel suo palazzo

Benedetto XVI

Benedetto XVI

CITTA DEL VATICANO – Una Curia allo sbando, un Papa chiuso nel suo palazzo e costretto a fronteggiare una bufera che l’Osservatore Romano definisce senza esempi in tempi recenti. E fughe di notizie che l’organo vaticano bolla come “miserande”. Quattro anni dopo la sua elezione Benedetto XVI sperimenta una crisi cruciale del suo pontificato. Ferito e solo, ha scritto parole amare ed aspre ai vescovi di tutto il mondo, lamentando che – per la vicenda della scomunica condonata ai quattro vescovi lefebvriani e specie per il caso Williamson – proprio ambienti cattolici gli abbiano mostrato un'”ostilità pronta all’attacco”. Persino arrivando a trattarlo, lui dice, con “odio senza timore e riserbo”.

Continua a leggere