Irlanda, paese in preda al panico dopo la caduta di un albero: avrebbe liberato uno “spirito maligno”

Lalbero maledetto

L'albero "maledetto"

Un albero caduto ha scatenato il panico in un paesino irlandese, riportando alla luce una leggenda secolare.
Gli abitanti di Finnis, vicino Dromara, temono che una recente tempesta, che ha abbattuto l’albero “stregato”, abbia liberato uno “spirito maligno”.

La leggenda vuole che più di 100 anni fa, uno “spirito malvagio” infestasse il ponte di Dree Hill Road, nel centro di Finnis. Un sacerdote locale avrebbe esorcizzato lo spettro, catturandolo in una bottiglia posta nel vicino albero di sicomoro.

La scorsa settimana, alla scoperta “dell’inspiegabile” caduta dell’albero nella quale la bottiglia è andata distrutta, gli abitanti del villaggio sono stati colti dal terrore.

L’albero, da tempo morto a causa di un fulmine, è caduto durante la notte del weekend, diffondendo una serie di dicerie e superstizioni.

In un pub locale di Dromara le storie di fantasmi sono “il pane quotidiano”.

«Sono nel business della “vendita degli spiriti”, ma non voglio saperne nulla di “spiriti maligni”,» ha detto Eddi Doyle, proprietario del bar Square One.

«Chiunque viva nei dintorni, conosce la storia di questo albero e tutte quelle associate ad esso. Da quando è caduto, molti clienti parlano d’altro. Non sono superstizioso, ma posso certamente affermare che c’è paura tra la gente. Ora che è finalmente caduto dopo tutti questi anni, si crede che lo spirito sia stato liberato.
Sembra che l’albero sia stato abbattuto dal vento, era vecchio e marcio, ma alcune persone credono che sia accaduto altro.»

Ad aggiungersi al mistero vanno anche i detriti di alcune vecchie bottiglie che possono essere visti alla base dell’albero.

Ma Eddie non è convinto: «L’albero era vuoto da anni e penso che molte bottiglie vi siano state gettate dentro dai clienti tornando a casa dal pub.»

«Ma certamente, il maggior punto di discussione è la bottiglia che conteneva lo “spirito maligno”, ormai distrutta. Suppongo che sia risibile, ma molti dei miei vecchi clienti non ci riderebbero su. Ci sono persone qui che non hanno mai toccato l’albero o non hanno mai permesso ad altri di toccarlo e ora che non c’è più e lo “spirito” è libero, tutte le vecchie storie vengono raccontate nuovamente.
Ho sentito la maggior parte dei racconti più volte e sono molto interessanti, e sono sicuro che ce ne saranno molti altri nelle settimane a venire.»

«Probabilmente, ci sarà anche un nuovo esorcismo.»

Fonte: News Letter

Foto: © Copyright HENRY CLARKCreative Commons Licence

Advertisements

2 commenti

  1. Tutto il mondo è paese…anche per quanto riguarda la superstizione.

  2. Superstizione a parte, sembra la trama di un libro fantasy: il Sacerdote che sigilla il male in una reliquia (vabbè, in questo caso ci accontentiamo di una bottiglia) e lo fa custodire da un albero millenario.. ahahahah 😀


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...