Presto suora, in topless su Facebook

TORINO – Galeotta fu la vacanza di tre anni fa in Sicilia per una ragazza di origine sarde con il fidanzato romano: spiagge meravigliose, sole a volontà e tante foto ricordo, alcune delle quali anche in topless.

Ora quella donna, che ha 31 anni e vive a Torino, ha deciso di cambiare vita. È una novizia e sta per diventare suora ma il suo ex fidanzato ha messo alcune immagini di lei in topless sul proprio account di Facebook e non vuole toglierle. Quasi come una sorta di vendetta.

La novizia ha cercato di convincere l’uomo a rimuoverle ma senza fortuna e così si è rivolta all’avvocato romano Anna Orecchioni per tutelare i propri interessi e richiedere che le immagini vengano tolte dalla rete. A scoprire le foto sul social network è stata un’amica della donna che ha contatti con il suo ex fidanzato.

«Se tutte le suore fossero così mi farei prete» è uno dei commenti alle foto pubblicate. Le fotografie hanno spopolato tra gli amici del giovane romano. «La mia cliente non vuole chiedere nessun tipo di risarcimento o presentare querele» sottolinea l’avvocato Orecchioni mantenendo uno stretto riserbo sull’identità della donna.

«Chiede – aggiunge – solo il rispetto per la scelta che ha fatto. Non è una questione personale». La scelta da parte della donna di diventare suora risale ad alcuni fa, ma si è concretizzata solo dopo la vacanza con l’ex fidanzato. Nonostante le origini sarde, ha vissuto prevalentemente nel torinese dove lavorava come impiegata.

Nel tempo libero, però, fin da giovanissima ha sempre frequentato le parrocchie dimostrando una spiccata sensibilità verso i temi religiosi. Una vocazione annunciata emersa anche durante il rapporto con l’ex fidanzato. La novizia viene descritta da chi ha avuto modo di parlarle come una donna semplice, carina, serena, che ha solo l’obiettivo di togliere le fotografie per non arrecare nessun tipo di danno alla Chiesa ed a quelle persone che l’hanno aiutata nel suo cammino e che in questo momento la stanno sostenendo.

La vicenda di Torino fa tornare in mente quella accaduta nel settembre dello scorso anno a Montecassino. Un ragazzo ligure di 20 anni era partito da Alassio per raggiungere la città laziale nella speranza di riconquistare la sua amata che però nel frattempo aveva deciso di diventare suora. Per farlo, senza nessun tipo di risultati, aveva messo sulla porta del Convento in cui la ragazza era ospitata lo striscione con la scritta «Non volevo portarti via ma solo parlarti, perchè ti amo». Nel caso torinese la novizia vuole solo rispetto per la scelta che ha fatto.

Fonte: Corriere della Sera

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...