Curano la figlia con preghiere: processo per omicidio ai genitori

Madeline Kara Neumann

Madeline Kara Neumann

Wisconsin – Una bambina di 11 anni è morta lo scorso 23 Marzo mentre i genitori cercavano di guarirla pregando anziché cercare aiuto medico.

Madeline Kara Neumann soffriva di diabete e, secondo la ricostruzione del medico che ha operato l’autopsia sulla bambina, sarebbe stata male per almeno 30 giorni, soffrendo di disturbi quali nausea, vomito, sete eccessiva, perdita di appetito e debolezza per poi morire di chetoacidosi diabetica.

I genitori della ragazza, Dale e Leilani Neumann, hanno attribuito la morte alla “poca fede”. Credevano che la chiave di guarigione fosse “continuare a pregare e chiamare altre persone per aiutare nella preghiera”.

A renderlo noto è il comandante della polizia Dan Vergin, a cui i genitori hanno raccontato di aver portato la figlia dal dottore solo quando aveva 3 anni per alcune vaccinazioni. La madre ha sostenuto di non sapere quanto fosse malata Madeline e di credere che stesse migliorando.

«Abbiamo notato solo un po’ di stanchezza nelle due settimane precedenti (la morte, ndr.)… E poi, il giorno prima e il giorno in cui è morta, tutto è divenuto improvvisamente più serio. A quel punto abbiamo pregato maggiormente. Credevamo che si sarebbe rimessa. Abbiamo visto segni che, secondo noi, sembravano dimostrare che stesse miglioranto,» sostiene la madre.

Non sono dello stesso parere gli inquirenti, che hanno accusato i genitori di omicidio colposo di secondo grado per il quale la coppia potrebbe ricevere una condanna a 25 anni di reclusione.

I Neumann non sono membri di alcuna organizzazione religiosa però, dopo la morte della loro figlia, avrebbero contattato uno dei Ministri della Unleavened Bread Ministries per domandagli preghiera per la bambina.

A renderlo noto attraverso il sito web dell’organizzazione è il suo fondatore, David Eells, che avrebbe contattato i Neumann subito dopo essere stato informato della loro richiesta.

Eells afferma che la sua chiesa non crede negli interventi medici.

«Secondo le scritture non siamo obbligati a mandare le persone dai medici, ma di soddisfare i loro bisogni attraverso la preghiera e la fede. Non siamo contro i dottori per quelli che aderiscono al nostro culto e non li condanneremo in alcun modo. Ma sappiamo che colui di cui fidarsi ciecamente per guarire è Gesù Cristo. Il fondamento per ricevere questi benefici da Lui è il pentimento e la fede nelle Sue promesse,» scrive Eells.

Leilani Neumann non è preoccupata delle indagini a suo carico perché «le nostre vite sono nelle mani di Dio. Sappiamo di non aver commesso alcun crimine. Sappiamo di aver fatto del nostro meglio per nostra figlia.»

Leilani Neumann

Leilani Neumann

La donna avrebbe anche affermato con convinzione alla polizia che la bambina può essere ancora resuscitata.

A chiamare gli agenti è stato un parente preoccupato per la salute di Madeline.

Ironicamente, mentre la polizia si stava recando presso l’abitazione dei Neumann per controllare lo stato di salute della bambina,  loro stessi avrebbero chiamato il 911 per richiedere l’intervento di un medico.

L’esaminatore medico della Contea di Marathon ha reso noto che la malattia di Madeline, mai diagnosticata, poteva essere curata e la morte poteva essere evitata.

Il processo a Dale Neumann inizierà il 23 Luglio, mentre quello della moglie,Leilani Neumann, inizierà oggi (15 Maggio).

Fonti: ABC News, New Richmond News, Fox News

Advertisements

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...