Scandalo sulle spiagge di Miami: fotografato sacerdote cattolico mentre flirta con la sua amante

Alberto Cutié

Alberto Cutié

Miami – Le spiagge affollate della famosa “città del vizio” Americana, sono state teatro dello scandalo portato alla luce da Tv Notas.

Lui è un sacerdote portoricano, famoso per essere riconosciuto come uno dei preti più sexy al mondo, lei – divorziata e madre di un ragazzo di 14 anni – di South Beach. Il fotografo del settimanale scandalistico li ha immortalati mentre erano intenti a flirtare sulle spiagge di Miami.

Padre Alberto Cutié, 40 anni, intratteneva già da due anni la relazione con Ruhama Buni Canellis, 35 anni, che il sacerdote aveva conosciuto 10 anni prima in chiesa.

Racconta Padre Alberto che fu attratto immediatamente dalla donna che, quattro anni più tardi, avrebbe scritto una lettera in cui sosteneva di voler essere sua amica promettendo di non voler andare oltre l’amicizia.

Concordarono un appuntamento per un caffè, dapprima rifiutato dal sacerdote ma accettato in un secondo momento.

La copertina di Tv Notas

La copertina di Tv Notas

«Ero in abiti civili,»  racconta Cutié, «le dissi che l’avrei incontrata nella canonica e indossai l’abito talare e il collare in modo che capisse che “non sarebbe accaduto nulla”. Sapevo, però, che c’era un forte legame.»

«E’ una donna buona, una donna semplice, umile. Ma ciò che mi attrae di più, a parte il fatto che sia bella fisicamente, è la sua fede… Penso che lei abbia la stessa passione che ho io per Gesù.»

Cutié palpa la donna

Cutié palpa la donna (Cliccare per ingrandire)

Alla domanda “e’ l’amore della sua vita?” il sacerdote risponde sicuro: «se non lo fosse, non sarei in questa situazione.»

I due si scambiano un bacio

I due si scambiano un bacio (Cliccare per ingrandire)

L’Arcidiocesi di Miami non ha ancora dato indicazioni sui futuri provvedimenti che verranno presi verso Cutié, che è stato rimosso dalla chiesa di Miami Beach dopo che le foto hanno iniziato a circolare.

Intanto, il sacerdote che predicava castità ha oscurato il suo sito lasciando un messaggio in lingua inglese e spagnola in cui chiede scusa a chi, nella sua comunità, si fosse sentito ferito o triste a seguito delle sue azioni.

Mano nella mano

Mano nella mano

Fonte: The Miami Herald

Advertisements

2 commenti

  1. che refrigerio! Finalmente uno normale!

    • si gli altri sono tutti pervertiti no? come sei bravo o brava a giudicare sai tutto tu dei preti della Chiesa, continuate a fare i grillo della situazione così poi sarete nella merda


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...