Pedofilia tra i preti padovani

ABANO. Sante Sguotti nel suo prossimo libro che dovrebbe uscire tra qualche mese parlerà del dopo Monterosso, della sua vita di coppia con l’ex parrocchiana Tamara Vecil, del suo ruolo di papà e soprattutto della pedofilia tra i preti della diocesi di Padova. Un argomento piuttosto scabroso che l’ex sacerdote originario di Bagnoli di Sopra svilupperà con l’ausilio di alcune testimonianze. Il volume sarà pubblicato dalla casa editrice Mondadori di Milano come del resto «Il mio amore non è peccato», scritto dall’ex parroco nell’autunno scorso, nel periodo caldo delle rivelazioni del suo amore per Tamara.

«Il testo del libro l’ho già ben chiaro in testa, rivela l’ex prete che sabato è stato ospite di radio Genius. Devo solo trovare il tempo necessario per scriverlo. Mi servono alcuni giorni spero di riuscire a trovarli presto. Stavolta tratterò un argomento piuttosto scabroso che mi sta particolarmente a cuore come quello dei preti pedofili. Ho deciso di farlo anche alla luce delle recenti rivelazioni fatte dal Santo Padre che ha esortato i Vescovi a denunciare i casi di pedofilia nel clero anche alla giustizia civile. Nonostante questo invito Stato e Chiesa continuano a mettere a tacere gli scandali di cui vedono protagonisti i sacerdoti. Nel libro ospiterò delle testimonianze di persone che anche nella nostra Diocesi hanno vissuto questi drammi».

E’ un Sante Sguotti tornato battagliero dopo un periodo di quasi silenzio tutto dedito al lavoro come camionista della Costruzioni Tognetto e alla vita famigliare nel rustico di via San Rocco a Lovertino con Tamara ed il suo figlioletto che da poco ha compiuto due anni. Sguotti parla del libro ma anche dell’inchiesta della magistratura padovana che lo vede coinvolto per false fatturazioni. «Dallo scorso aprile, da quando sono venuti in casa a Lovertino i finanzieri, non ho saputo più nulla, spiega l’ex parroco di Monterosso. Il mio avvocato ha inoltrato la richiesta di dissequestro del computer dell’associazione «Chiesa cattolica dei peccatori» ma ancora non ci è stato comunicato nulla.Spero che me lo ridiano al più presto perché questo fatto ha parecchio rallentato l’attività dell’associazione».

Papà Sguotti non rivela, invece, quando con Tamara decideranno a dare un fratellino al loro figlio di due anni. L’intenzione di avere un secondo figlio l’ex prete l’aveva più volte manifestata anche durante le sue apparizioni televisive. «Fare il padre di famiglia non mi pesa affatto. Per ora sul quel fronte non c’è nulla. Ci penseremo più avanti, intanto ci stiamo godendo quello che abbiamo», afferma Sante Sguotti.

Fonte: La Repubblica

Si ringrazia “fuoco estate” per la segnalazione

Annunci

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...