Tomislav Vlasic, cosa pensa la sua comunità?

Pubblico di seguito una lettera scritta da un membro della ex comunità di Tomislav Vlasic, chiusa a seguito della sua sospensione.
_______________________________________________

Comunità kraljice mira

Comunità kraljice mira

Dunque sulla questione di Padre Tomislav vi voglio informare che i gruppi da lui fondati e seguiti si riunivano nelle chiese, a Napoli addirittura nel Santuario di Pompei, ed erano seguiti da sacerdoti di indubbia fama. Non erano consapevoli delle eresie che adesso hanno trovato negli scritti di Padre Tomislav? A noi dicevano che erano in perfetta linea con la Chiesa ed il Vangelo.

Adesso siamo improvvisamente stati trattati alla stregua di una setta, non ci stò.

Allora Padre Enzo di Posilllipo, Padre Andrea di Pompei, il francescano Padre Nunzio ci dicano come mai ci hanno per tanti anni commentato e spiegato le idee di Padre Tomislav, qualcuno ci spieghi come mai l’anno scorso furono ordinati 2 sacerdoti del nostro movimento a Chieti se non erro.

Quando i gruppi di pellegrini della comunità di Padre Tomislav andavano a Medjugorie i veggenti erano ben lieti (in particolare Viska) di parlarci ed erano molto bene accolti.Ora non lo conoscono più e dicono che Padre Tomislav non ha nulla a che vedere nè coi veggenti nè con Medjugorie, ma lo sapete quante migliaia di Pellegrini vi ha portato lì?

Io non so se le accuse siano vere ma in questo caso ci sono delle gravi incongruenze che qualcuno dovrebbe spiegare a me ed alle migliaia di fedeli che in questi anni ha formato lui, Padre Tomislav.

Devo allora pensare che il silenzio della Chiesa per tanti anni e  la complicità dei sacerdoti che seguivano il movimento ci hanno rovinate come credenti inculcandoci idee eretiche?

63 commenti

  1. La comunità non è stata affatto “chiusa”.

    • …E che mi dite delle opere di Medjugorje tutte le comunità di resurrezione dove giovani drogati tornano a fare lòe lodi lavorando 12 ore con il sorriso, 25enni che si fanno frati,la nuovi orizoonti che moltiplica i pani ragazze che in cura da psichiatri tornano a mangiare solo vivendo per il programma che la gospa ha messo in piedi!
      Perche vi preoccupate di un povero frate nel peccato quando avete una trave ne vostro occhio?
      Andate a Medjugorje a vedre con i vostri occhi per almeno 3 mesi poi ne riparliamo.
      lo trovo molto satanico accanirsi con un prete! e pieno di uomini che tradiscono le mogli e tutti continuano ad uscirci e voi volete la testa per un frate che ha pagato già con la paura e la pazzia!
      Credete che il demonio l’avrebbe lasciato in pace con tutte le persone che ha portato a Medjugorie pregate per lui puittosto e se volete la prova fatene 3 che si riconverte!
      il prblòema e che sono tutti bravi a parlare ma nessuno fà i 3 rosari solo a Medjugorje si fanno insieme a7pater ave gloria alla messa e alla adorazione tutte le sere. piu si lavora. noi che abbiamo le chiese belle non facciamo le messe neanche tutti i giorni Pentitevi e confessatevi nel confessionale del mondo!
      io sono appena tornato e c’erano 70mila giovani e 600 sacerdoti mentre qui in italia si parla di Tomislvav
      VERGOGNA Mettetevi in ginocchio a pregare e lasciate giudicare a DIO!
      tutti cretini sono i miglioni di pellegrini che tornano vero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Uomini PADRE Perdona loro perche non sanno quello che fanno!

  2. Mi scusi signor Marco, ma a me risulta in chiusura sia dalle informazioni che ho avuto tramite un sacerdote di mia conoscenza, sia da ciò che scrivono coloro che ne facevano parte.
    Ora se a lei risulta il contrario, sarebbe gradita una spiegazione più esaustiva.

    Grazie.

  3. Se la fraternità verrà sciolta in futuro non è dato saperlo.
    Per il momento permane come comunità di laici…come del resto è sempre stata.
    Il futuro è nelle mani di Dio e sacerdote di sua conoscenza potrà confermarle che è così.

  4. Il sacerdote di mia conoscenza mi ha confermato la versione che stanno dando i membri della comunità.
    Anche il giornale “Eco di Maria” (vicino a Vlasic), per quanto mi è dato sapere, si sta sgretolando dopo aver perso gran parte dello staff.

    Ripeto, se ha notizie più precise mi informerò in merito, nel frattempo preferisco fidarmi di quello che dicono coloro che ne facevano parte e del sacerdote che conosco.

  5. Esatto.
    Padre Tomislav nn ha mai avuto a che fare con la vera Medjugorje.
    Lui ne utilizzava solo il nome.
    Già dai primi anni delle apparizioni era mal visto di là xk sperava di poter gestire direttamente i veggenti ma nn è riuscito nel suo intento.
    Era 1 persona di indubbia spiritualità, ma , ricordiamolo, il Giuda apostolico può essere anche “un astro caduto dal Cielo con in mano le chiavi del pozzo dell’abisso”.
    Tomislav è stato 1 di questi.
    Molte comunità parrocchiali vanno dietro a eresie: 1 prete del Gargano il 12 del mese, seguendo il Movimento d’Amore di S.Juan Diego di Conchiglia, fa fare ai suoi parrocchiani il segno della croce:
    Nel nome del Padre, della madre, del Figlio e dello Spirito Santo.
    Anche i parrocchiani sono complici xk nn ascoltano bene il sibilo del serpente.
    In Chiesa vengono letti i msg di dubbia provenienza di Conchiglia, tutti catastrofisti.
    Io mi sono trovata a passare x caso questa estate in questa chiesa e ne ho avvertito 1 brivido d’anima.
    Se Tomislav propagandava eresie (sicuramente), cosa facevano i membri delle comunità religiose, dormivano ????
    Il sibilo del serpente va udito!

  6. Su Conchiglia c’è già una condanna, può trovare l’originale su http://www.cafarus.ch.

    In merito a Tomislav, il mio pensiero l’ho già espresso: troppo comodo scaricarlo ora, quando è diventato come una pustola esplosa e pronta ad infettare tutto quello con cui è entrata in contatto.
    Si legga i messaggi della cosiddetta “Gospa” in cui veniva elogiato il citato sacerdote, si legga l’articolo in merito alla Pavlovic.

    Se Vlasic “sibila”, per logica ha “sibilato” altresì chi ne ha sostenuto la causa, non crede?

  7. La Madonna disse che si doveva pregare x Vlasic, appunto.
    Evidentemente lo vedeva in pericolo di apostasia.
    Mica 1 diventa cattivo tutto assieme.

  8. La “Gospa” in realtà lo ha elogiato (cfr. messaggio del febbraio 1982 presente sull’articolo relativo alla Pavlovic) e mi scusi se insisto, ma avendo un figlio dal 1977 era già “cattivo”.

    La documentazione in merito è in possesso della Diocesi di Mostar, ho già provveduto a richiederla e appena avrò risposta la pubblicherò.
    Mons. Zanic addirittura incontrò il figlio di Manda Kozul (Suor Rufina) e la Diocesi è in possesso dell’epistolario intercorso tra lei e Vlasic.

    Le ripeto: è troppo facile ora tentare di fuggire dalla peste.

  9. Difendere i messaggi a favore di Vlasic è abbastanza difficile. Ma i medjugorjani trovano scuse ovunque. I messaggi della Madonna generalmente sono un invito alla conversione alla preghiera … in definitiva le apparizioni hanno il fine di rendere il futuro migliore. Quindi i messaggi sono proiettati per un risultato futuro. Invece i messaggi che riguardano Vlasic rispecchiano solo il presente !?
    E’ abbastanza assurdo che la Madonna avverta di terribili conseguenze per l’umanità e non sia capace di prevedere il comportamento del frate. Che tralaltro, come scritto nell’ultimo commento, era già compromesso.

  10. Truth,
    cita, x favore, le testuali parole del messaggio sul Vlasic.

    X tutti:
    Le eresie hanno in sé 2 cose buone:
    1. Sono originate da 1 fede. Hanno perciò i propri martiri, le proprie lacrime, le proprie lotte x affermarsi, e degli animi retti le hanno nei secoli abbellite di luci di santità che nn hanno a loro svantaggio che di essere fiorite su 1 albero malvagio nn innestato a Cristo.
    2. Producono gran rumore. Chi nn vi vuole appartenere sa come fare x nn appartenervi.
    Le stesse lotte con la Chiesa e con gli Stati sono 1 segnalazione x i cattolici e costituiscono 1 confine oltre il quale 1 nn andava che scientemente.

  11. SUNDAY, FEBRUARY 28TH 1982

    Thank Tomislav very much, for he is guiding you very well.
    Then she smiles, and begins to say the “Glory Be.”
    Go in the peace of God, my angels! (DV3, 15).

    “Ringraziate molto Tomislav, perché vi sta guidando egregiamente”
    Poi sorrise, e iniziò a dire il “Gloria”.
    Andate in pace di Dio, miei angeli.
    _____

    Questo è solo uno dei vari messaggi rivolti a Vlasic dalla “Gospa”.

  12. Truth,
    i msg ufficiali pubblicati da sempre su internet e sui libri, nn riportano nulla riguardo al Vlasic.
    Nè tanto meno esiste 1 msg datato 28 febbraio.
    Chi aggiunge questi msg al collezionario ?????
    Cita su quale sito che pubblica TUTTI i msg ufficiali della MADONNA si trova quanto scritto.

  13. …e nn citarmi il Corvaglia, quello nn fa testo!

  14. Non sto affatto citando il Corvaglia, le ricerche le svolgo in autonomia, sebbene l’autore in questione sia in possesso anche degli originali, come la pagina del diario di Vicka in cui è presente il messaggio in questione (provi a confutarli, se ci riesce).

    Tutti i messaggi sono disponibili al link in basso, corredati dal testo da cui sono stati estrapolati.

    http://www.medjugorje.eu/messages/

    Si informi meglio signora Raffa, ha delle profonde lacune in materia e si fida troppo di quel che in realtà misconosce.

  15. Vabbè, quello lo scrive laurentin.
    Io invece ti dico che su tutti i siti internet nnchè libri di pubblica diffusione (nn quelli di Laurentin), nn c’è quel msg di febbraio che citi.
    Auf e le aggiunte che vi possono essere in giro.
    NN ti ricordi il mio dibattito con STELLA A.M. su altri lidi quando la bacchettavo xk aggiungeva dell’altro ai msg della madonna???
    Ti ricordi che citava le acquesantiere nei condomini, gli altari in casa… parola della Gospa , e invece erano tutte aggiunte dei suoi don conferenzieri?????
    No Paolo,
    io do x validi solo i msg ufficiali, i siti si possono consultare su internet.
    Di Laurentin nn mi fido.

  16. Ricapitolando: il diario di Vicka non è attendibile perché è stato pubblicato da Corvaglia, le dichiarazioni dei Vescovi della Bosnia-Herzegovina non vanno bene perché non sono favorevoli, i testi di Laurentin non sono attendibili perché ora sta facendo marcia indietro: ma signora Raffa, persino Padre Livio ha dovuto ammettere l’esistenza di tali messaggi, giustificandoli pubblicamente su Radio Maria sostenendo che in quel periodo Vlasic non era ancora sotto “gli influssi satanici”.

    Lei non riesce ad accettare alcuna documentazione, che sia originale o no poco le importa.
    L’importante è che sia favorevole a lei e a Medjugorje.

    Se lei avesse letto l’articolo relativo a Marjia Pavlovic, avrebbe scoperto perché ORA nessun sito riporta più quei messaggi: sono stati semplicemente epurati e ne ho fornito anche prova.

    Vada a leggerlo se nutre dei dubbi.

  17. Cerco di chiarire alcuni concetti generali x capire il tutto, diversamente si continuerà a quisquiliare invano.
    Occorre far distinzione tra giudizio storico e giudizio eterno.
    Gesù diede di S. Pietro 1 giudizio storico 1 volta: va’ via lontano da Me xk tu 6 1 Satana.
    Eè riportato nel Vangelo.
    Il giudizio eterno su S. Pietro è stato diverso: tu hai le chiavi del paradiso.

    Ammesso che la madonna abbia davvero detto del Valsic quelle parole, vuol dire che in quel momento padre Tomislav stava compiendo la su missione in maniera egregia e doveva continuare così x avere il favore di Dio.
    (giudizio storico).

    Paolo ha già obiettato: aveva già 1 figlio, quindi era già cattivo.

    Ammesso che ciò sia vero, ricordiamo che anche S. Agostino aveva avuto 1 figlio, poi intraprese la via della santità.

    Concludendo: nn esiste la predestinazione.

    Dio conosce il nostro futuro xk sa tutto, ma il destino lo facciamo noi.
    Tutto l’uomo può divenire.
    Tomislav era in realtà 1 uomo di grande spessore spirituale, ma , mi ripeterò fino allo sfinimento, “gli astri possono cadere dal Cielo” e, cosa + pericolosa, qualc1 di loro può avere in mano le chiavi del pozzo dell’abisso.

    X l’Anticristo succederà la stessa cosa:
    abiurerà alla fede facendo tremare le colonne della Chiesa , dopo aver trascorso 1 vita di povertà, castità e obbedienza.

  18. Signora Raffa, il concetto è semplice: Vlasic era già in latae sententiae per il contra sextum, secondo il diritto canonico e non secondo quanto dico io.

    Se la cosiddetta “Gospa” elogiava un sacerdote che oltre ad essersi autoproclamato Parroco, era anche in difetto per i suoi “peccati”, c’è qualcosa che non va.

    Come c’è qualcosa che non va anche quando la “Gospa” propone la lettura di testi condannati come “Il poema dell’uomo-dio”.

    E le pongo anche questa domanda: se le sue divinità fossero realmente onniscenti, non avrebbero forse saputo in anticipo l’operato del sacerdote in questione?

    Anche una persona testarda e convinta come lei dovrebbe ogni tanto fermarsi a riflettere.

  19. ARGH!
    Ti sfugge la differenza tra il giudizio storico e il giudizio universale.

    Anche Lutero aveva inizialmente ragione a condannare la vendita delle indulgenze.
    Se appariva la Madonna avrebbe sicuramente parlato bene di Lutero quando denunziò la cosa.
    Ma poi sappiamo che Lutero ha cominciato a diffondere le sue strampalate teorie naif x cui si è condannato da solo come scismatico .
    Il Cielo condanna le idee scismatiche del protestantesimo (giudizio universale).

    Lo stesso possa dirsi x il Vlasic, ammesso che le affermazioni del Laurentin siano vere.
    Nessuna rimozione di msg nei siti medjugorjani.

    Io tempo fa feci 1 lavoro x tematiche dei msg, scaricando tutti i msg ufficiali.

    Nessun msg è riportato 28 febbraio 1982.
    Ma ripeto, do x buono ciò che dice la controparte e fingo di credere all’esistenza di quel msg e ti ho dato anche la spiegazione del presunto msg.

    NN fu che giudizio storico e nn universale.
    ………….
    Su Maria Valtorta ne abbiamo discusso abbastanza:
    come fa 1 commissione a dire dell’Opera “malamente romanzata” ?????
    Ha competenze letterarie ????
    NN dovrebbe vedere la dottrina + che lo stile ?????
    Effettivamente gli sprovveduti nn dovrebbero leggere quei testi che nn sono x le masse ma x le guide.
    In quelle pagine sono chiariti, direttamente da Gesù, tantissimi concetti che nn fanno comodo a certe gerarchie neo sinedriste di oggi.
    E cmq nn c’è solo l’Opera.
    I Quaderni dicono molto ma molto di , e nelle 15 mila pagine ci sono chiari riferimenti al futuro ruolo della Madonna nella storia dell’umanità nella sua quasi ultima fase di vita sulla Terra.
    La Madonna ha detto bene di leggerli.
    Chi li legge ne esce cambiato.
    E diventa 1 vero cattolico, nn presunto.

  20. “Ti sfugge la differenza tra il giudizio storico e il giudizio universale.”

    Ma scusi, questo che c’entra? Qui parliamo di un personaggio che è stato dichiarato praticamente eretico e non di presunti santi.
    Lei CONFONDE (e credo che lo faccia in malafede) la SUA personale opinione con il Magistero.

    “Ma poi sappiamo che Lutero ha cominciato a diffondere le sue strampalate teorie naif x cui si è condannato da solo come scismatico .”

    E lei vuol farmi credere che a medjugorje non sia in atto uno scisma? Lei ne è la prova più palese, guardi!

    Della sua opinione, signora Raffa, non mi interessa molto: qui stiamo commentando documenti ufficiali, non le sue teorie strampalate. Quelle le discuta con i medjugorjani, perché a livello pratico, e mi secca ripeterlo, sono aria fritta.

    “Nessuna rimozione di msg nei siti medjugorjani.”

    Io mi chiedo: perché non va a leggere l’articolo che le ho proposto? In fondo ad esso ci sono anche le prove dell’epurazione!
    Ma lei no, se non c’è scritto “Valtorta” sopra non lo legge!

    “Ma ripeto, do x buono ciò che dice la controparte e fingo di credere all’esistenza di quel msg e ti ho dato anche la spiegazione del presunto msg.”

    A questo punto le dico: mi confuti la pagina originale del diario di Vicka, perché quel messaggio viene da lì.

    “Effettivamente gli sprovveduti nn dovrebbero leggere quei testi che nn sono x le masse ma x le guide.”

    Ovviamente lei si pone sempre un gradino sopra la sua stessa Chiesa e giudica a modo suo. E’ inutile parlare con lei, si sente superiore a tutti 🙂

    “come fa 1 commissione a dire dell’Opera “malamente romanzata” ?????
    Ha competenze letterarie ????”

    Signora Raffa deve sapere che quella commissione che lei sostanzialmente definisce “incompetente”, a differenza del suo linguaggio “bimbominkiesco” da pseudo-sms, conosce il ben più antico latino e deve quantomeno conoscere la Patristica.

    Il consiglio che continuerò a darle, è fondare la sua confessione.

    E mi risponda per favore: se le sue divinità fossero realmente onniscenti, non avrebbero forse saputo in anticipo l’operato del sacerdote in questione?

    “E diventa 1 vero cattolico, nn presunto.”
    Se fosse una vera cattolica, sceglierebbe l’obbedienza.

  21. Sta Raffa è proprio comica: Allora Vlasic ha avuto il figlio nel 1977 e lei fa il paragone con sant’Agostino (peccato che quando agostino fece il figlio non era ancora cristiano mentre vlasic era frate), poi riceve le lodi della Gospa poi vengono fuori tutte le accuse su di lui (e secondo raffa Vlasic è una stella caduta). Insomma la Gospa per fargli le lodi si è insinuata, si è incuneata tra un periodo di peccati e l’altro. prima cattivo, poi buono quando riceve le lodi e poi cattivo ancora.

    Ah Raffa, ripijate

  22. Ah Raffa, prendere atto che FORSE con Medjugorje hai preso una cantonata? No, eh?

  23. x tutti:

    Gesù disse a S. Pietro: “Va via , lontano da me xk tu 6 1 satana”.

    Allora Gesù nn doveva dire quella frase a S. Pietro se era Dio onniscente ????

    Gesù, nei dettati a Maria Valtorta spiega che quella famosa peccatrice del Vangelo, quella che volevano lapidare e Gesù disse: Chi di voi è senza peccato scagli la 1 pietra, poi la assolse dicendo: va’ e nn peccare +, alla fine si è dannata xk volle dannarsi.

    Questo x capire che Dio, pur essendo onniscente, nn fa inciuci con gli uomini.
    Anzi, se è vero che la Madonna abbia detto quelle parole sul Tomislav, voleva aiutare il frate a restare in Dio, vedendolo in pericolo di apostasia.

    NN esiste il destino predeterminato, il destiono nostro è conosciuto da Dio, ma nn si permette di certo di rivelarlo a chiunque.

    Cosa disse la madonna del defunto Slavko?
    Il giorno della morte: andate avanti.
    Il giorno dopo: egli è in Paradiso.
    Evidentemente quando ha detto: andate avanti, egli era in Purgatorio.

  24. “Allora Gesù nn doveva dire quella frase a S. Pietro se era Dio onniscente.”

    Comincia ad entrare nell’ottica atea.

    “Gesù, nei dettati a Maria Valtorta”

    Il grande puffo, nei dettati di Gargamella.

    “Questo x capire che Dio, pur essendo onniscente, nn fa inciuci con gli uomini”

    Giudici [11, 30]
    “Iefte fece un voto al SIGNORE e disse: «Se tu mi dai nelle mani i figli di Ammon…”

    Giudici [11,32]
    “Iefte marciò contro i figli di Ammon per fare loro guerra e il SIGNORE glieli diede nelle mani.”

    Effettivamente non ne fa…

    “Anzi, se è vero che la Madonna abbia detto quelle parole sul Tomislav, voleva aiutare il frate a restare in Dio, vedendolo in pericolo di apostasia.”

    Il fatto che lui ebbe un figlio, l’ha già dimenticato signora Raffa?

    “Cosa disse la madonna del defunto Slavko?”

    Slavko, anch’egli sospeso a divinis da Zanic.

    Evidentemente questa “Gospa” era molto accomodante con i disobbedienti.

  25. Lei continua a millantare che Tomislav ebbe un figlio rimandando di continuo a questi presunti documenti che stiamo aspettando ormai da tre settimane e che sembra proprio che non esistano.

  26. Signor Marco, ha provato a chiedere alla Diocesi se questi documenti esistono o no?
    Io l’ho già fatto e me ne è stata confermata l’esistenza. Sto solo aspettando risposta alla mia richiesta di copia della documentazione in quanto al momento sono impossibilitato a recarmi in loco e fare richiesta di persona.
    Non sono di certo io a dettare i tempi e la volontà della Diocesi di Mostar: appena mi daranno risposta, sarò ben felice di pubblicarla.

  27. Si ma finchè non saltano fuori, ritengo sia intellettualmente onesto non utiilizzare l’argomento come prova. Il mio punto di vista sulla vicenda è obiettivo come spero lo sia il suo.
    Il suo tentativo (e ciò si evince dai contenuti degli articoli) è palesemente quello di di riabilitare Tomislav e la sua comunità in seno al fenomeno Medjugorje.
    Screditando uno, si affossa anche l’altro.
    Ma questo è un atteggiamento pregiudiale che tende come fine ultimo a togliere alle persone un veicolo quale è Medjugorje, per giungere alla verità del Vangelo.
    O forse il suo intento è ancora più ambizioso?
    E’ innegabile che le due vicende negli anni si siano intrecciate come è innegabile che la Madonna abbia parlato nei suoi primi messaggi di Tomislav.
    Convengo con lei che se di macchinazione si è trattato, non potrà durare in eterno.
    Tuttavia ritengo valide le argomentazioni di Padre Livio.
    Come sottolineato da Raffa, egli sostiene che Gesù stesso da principio lodò Pietro poi lo apostrofò chiamandolo “Satana”. Gli uomini possono cambiare. Gesù lo sapeva e tutto ciò è evidenziato nei vangeli.
    Se poi mi confuta anche i vangeli però non finiamo più..
    Insomma, per dirla con Göethe:
    “Chi è nell’errore compensa con la violenza ciò che gli manca in verità e forza.”

  28. Lo chiamò Satana per rimproverarlo con forza, non certamente perché il Pietro che lui aveva conosciuto e lodato fosse diventato davvero una creatura del male.
    Padre Livio, con la sua furbizia e violenza verbale (a proposito di Goethe) continua a farvi pensare quello che vuole lui…

  29. “Si ma finchè non saltano fuori, ritengo sia intellettualmente onesto non utiilizzare l’argomento come prova.”

    D’accordissimo. Anche lei, allora, dovrà concordare con me se dico che sarebbe opportuno non negare più la sospensione a divinis di Jozo Zovko (ad esempio).

    “Il suo tentativo (e ciò si evince dai contenuti degli articoli) è palesemente quello di di riabilitare Tomislav e la sua comunità in seno al fenomeno Medjugorje.”

    Nessuna riabilitazione. Vlasic è il “Mago do Nascimento” della situazione.

    “Ma questo è un atteggiamento pregiudiale che tende come fine ultimo a togliere alle persone un veicolo quale è Medjugorje, per giungere alla verità del Vangelo.”

    Anche lei dovrebbe evitare queste affermazioni finché la pronuncia della Chiesa rimane quella che è attualmente.

    “Come sottolineato da Raffa, egli sostiene che Gesù stesso da principio lodò Pietro poi lo apostrofò chiamandolo “Satana”.”

    Evitando di tirare in ballo nuovamente il figlio, il fatto che si sia autoproclamato Parroco non è altrettanto… riprovevole?

    “Come sottolineato da Raffa, egli sostiene che Gesù stesso da principio lodò Pietro poi lo apostrofò chiamandolo “Satana”.”

    Anche coloro che non credono ai “fenomeni” medjugorjani vengono spesso chiamati “scimmie”.

    “Se poi mi confuta anche i vangeli però non finiamo più..”
    Potrei, ma preferirei evitare.

  30. Benissimo, allora affrontiamo in nome della Verità, un argomento alla volta.
    Su Jozo esiste un documento reperibile presso il sito della diocesi di Mostar datato 2004.
    Ha qualcosa di più recente e soprattutto in Italiano?

  31. Quel documento è il più recente in quanto la sospensione ivi commiata a Zovko non è mai stata rimossa.
    Per la traduzione, può trovarla nei commenti di questo blog o sul sito del Corvaglia oppure può utilizzare uno dei traduttori online.

  32. SIamo alle solite.
    Di commenti sulla presunta sospensione di Jozo, in questo blog come in internet, ce ne sono tantissimi. Di prove attendibili, poche. Quasi nulle.
    L’unico documento esistente degno di consultazione, è la suddetta nota della diocesi di Mostar del 2004. Ma cosa dice questo documento?
    Se conoscesse il croato, renderebbe un servizio a tutti se traducesse il testo in un buon italiano.
    Se, al contrario si affida al traduttore automatico… mi viene da ridere.
    Mi dica un pò.

  33. alla signora raffa ,che sa tutto, vorrei chiedere :
    “p.Tomislav non ha mai avuto a che fare con la vera Medjugorje” Perchè ce n’è un’altra?Dove ha trovato questa notizia ,da radio Maria?
    “Lui ne utilizzava solo il nome” Mi spieghi cosa ne faceva di questo nome.
    “Già dai primi anni delle apparizioni era mal visto di là xk sperava di poter gestire direttamente i veggenti ma non è riuscito nel suo intento”
    Ma lei lo ha conosciuto personalmente (io lo conosco dal 1987) o come sopra riporta le parole di p. Livio,che ha istruito molto bene il suo “esercito” di fedeli che con i bastoni della correzione e i forconi urlano “crucifige ! ”
    “Era una persona di indubbia spiritualità ecc.” Ma come fa a fare certe affermazioni , ha mai sentito un’omelia, una catechesi, un’adorazione di p. Tomislav? Se l’avesse fatto , non direbbe queste “eresie”, anche perchè non credo lei sia una teologa .
    ” Giuda apostolico……astro caduto dal cielo….Tomislav è stato uno di questi”
    La sua saccenteria è irritante.
    “Se Tomislav propagandava eresie (sicuramente), cosa facevano……. il sibilo del serpente (vedi p. Livio) va udito! ”
    Questa affermazione è gravissima! Ma per fortuna, di tutto, anche delle virgole diceva p. Pio, ne dovremo rendere conto a Dio.Comunque le sarei grata se lei o qualcun altro voglia elencare tutte le eresie delle quali p. tomislav si sarebbe macchiato, visto che fino adesso nessuno è stato in grado di farlo.
    Quante volte in passato sono stati condannati , anche al rogo, persone ritenute eretiche dalla stessa Chiesa e poi riabilitate in seguito? Preghiamo perchè lo Spirito Santo dia la Sua luce di verità a tutti.

  34. Qui, inseriti nel testo, sono tradotti i documenti di cui si parla:

    http://marcocorvaglia.blog.lastampa.it/mcor/la-ver.html

  35. Già dopo i primissimi mesi delle apparizioni, mio fratello conobbe Medjugorje xk 1 nostro amico di palazzo aveva la madre originaria di quelle parti e , x far conoscere al ragazzo quelle zone, la famiglia si portò dietro pure mio fratello, l’amico preferito del loro figlio unico.
    Si spinsero fino a Medjugorje e da quel momento nn la lasciarono + nel senso che fecero amicizia coi veggenti, con quelli del posto, e appena chiudevano le scuole, loro erano lì.
    Giocavano con Ivan ai gavettoni; Vicka era sempre invitata a pranzo, capodanno con Ivan tra amici, etc.
    X questo conosco di Medjugorje le storie nn ufficili.
    Padre Tomislav era già visto male all’epoca xk voleva gestire lui direttamente i veggenti, ma loro avevano come gestore la Madonna…
    Era 1 persona preparata, ma con vapori di superbia, e la superbia lo ha fregato.
    La superbia lo ha precipitato.
    L’eresia di Tomislav è di aver gestito quella finta veggente che ha riferito cose nn vere sull’altro mondo, ad es. (tipo gli extraterrestri su alpha centauri e la loro organizzazione politico-sociale assurda).
    NN ho a che fare con padre Livio, nn lo conosco nè io e nè mio fratello.
    NN lo seguo e nn so nemmeno cosa dica, anche xk a casa nn ho nemmeno la radio.
    Su Radio Maria nn mi sono mai collegata in vita mia, e nn ne sento la necessità xk i msg li posso trovare su internet o tranquillamente nelle parrocchie della mia città affisse alla porta di entrata o sui banchetti verso l’uscita.

  36. Io sono stato a Medjugorje due volte. l’ultima risale al 2003. In quell’occasione abbiamo dedicato un pomeriggio intero alla visita da Padre Tomislav, tant è che persino la nostra guida era meravigliata per cosi tanto tempo da dedicare alla visita a un frate…
    Posso confermare quindi che fino a poco tempo fa (vabbe io ci sono stato nel 2003) Padre Tomislav era “osannato”, specie dai Medjugorjani più accaniti. E ora che non gli comoda più a nessuno, lo escludono e nessuno vuol prenderne parte, come se nessuno lo avesse mai conosciuto nè mai visto.
    ma per piacere…. siamo seri……

  37. Tomislav forse era osannato dal popolino, come ora osanna Madre Rosaria, altra figura para-medjugorjana fasulla e serpentina.
    Se 1 giorno verrà fuori pure il suo caso, nn si potrà dire che Medjugorje l’approvava.
    Queste figure sono approvate dallo stolto popolino.
    La voce del popolino nn fa testo.

  38. dal popolino? alla faccia….
    a me risulta che Tomislav fu invece un personaggio cardine delle apparizioni di Medjugorje.
    Spero che “The Truth” intervenga con qualche informazione piu dettagliata, su cui sono comunque certo

  39. Personaggio cardine x il popolino, nn x i veggenti.
    Il popolino nn fa testo.

  40. Mi pare che “The Truth” abbia gia messo i link dove si evince che Tomislav era osannato da tutti e non dal popolino.
    troppo comodo adesso screditarlo visto che non fa piu comodo a nessuno

  41. I link possono dire tutto quello che vogliono, ma mio fratello ha frequentato dal vivo Medjugorje già dai primissimi mesi delle apparizioni, andava lì 3/4 volte l’anno fino allo scoppio della guerra, poi si è fidanzato e sposato e nn è + andato, ma fino al 90 era di casa, x cui fa + testo mio fratello che i link internet dove si può leggere tutto e il contrario di tutto.
    Su internet poi vi sono siti apocrifi.
    Ma nn è il sito apocrifo che nn mi convince; so il giudizio sul Tomislav dalla diretta voce di mio fratello, quindi x me fa testo lui.

  42. Per raffa
    Di suo fratello a noi non interessa proprio un bel niente, visto che lo conosce solo lei.
    E’ suo fratello che ha raccolto i vapori di superbia di Vlasic? e dove li ha tenuti fino adesso nei vasi di creta di cui parla S. Paolo?
    Io ho frequentato p. Tomislav e mi creda non ho visto una persona più umile di lui, non l’ho mai sentito dire”IO” ( a differenza di qualcun altro) ma si è sempre schernito , quando qualcuno lo ringraziava per le belle parole che ci diceva. Parlare a vanvera è tipico di persone che pur non sapendo come stanno veramente le cose si vogliono mettere in mostra ostendando la loro presunta onniscenza.
    Per quanto riguarda la “gestione” al limite si può gestire un esercizio commerciale ma parlare di gestire i veggenti, anche da parte della Madonna è semplicemente ridicolo. Secondo lei (e anche secondo p. Livio) un veggente non ha più bisogno di una guida spirituale ? non deve più confessarsi,perchè parla con la Madonna? Certo che in quanto a conoscenza spirituale lei è molto profonda!
    “L’eresia di Tomislav è quella di aver gestito quella finta veggente che ha riferito cose non vere sull’altro mondo ecc..” Se l’eresia è solo questa è ben poca cosa , a parte che “quella veggente” non si è mai dichiarata tale (lo ha anche detto nell’intervista su canale 5) e chi l’ha conosciuta in questi anni non ha mai saputo di queste rivelazioni che riceveva e ciò significa che è una persona seria, umile e non in cerca di successo e onore di cui l’hanno accusata.Per quanto riguarda la vita su altri pianeti la Chiesa stessa non ne esclude la possibilità (si informi ). Solo perchè ha citato nomi che in altri contesti vengono usati negativamente vuol dire che mente o che non sono divine le sue rivelazioni? Siccome non è una sprovveduta, se fosse in mala fede avrebbe usato altri nomi, ma se ha mantenuto gli stessi nomi è perchè lei è fedele alla grazia ricevuta (non so se questo concetto le è chiaro).
    Quello che lei trova assurdo non vuol dire che sia falso.

  43. Certo che la conoscenza delle cose di mio fratello nn può far testo, infatti l’ho detto giusto x dir qualcosa, nn pretendo di convincere qualc1 a 1 verità.
    Sinceramente la vicenda Tomislav nn l’ho nemmeno seguita, nn so nemmeno le accuse che gli si fanno, semplicemente xk, sapendo la verità fin dall’inizio, già sapevo che nn andava seguito.
    NN ho a casa la TV x cui nn so del servizio TV sull’argomento.

  44. Per Faster.
    Grazie.
    Gli stralci della lettera della curia di Mostar tratti dal Blog di Corvaglia attestano quanto asserito da Truth: sembrano esserci effettivamente delle restrizioni a carico del frate.
    Resto perplesso sui motivi per i quali il buon Corvaglia non abbia evidenziato le motivazioni sottese ai provvedimenti restrittivi.
    Motivazioni peraltro rese pubbliche nella lunga lettera della diocesi.
    Egli preferisce glissare sul punto e spostare l’attenzione sulla disobbedienza del frate.
    Disobbedienza che, stando alle parole del vescovo di mostar, appaiono incontestabili.
    Riservandomi di approfondire personalmente, mi piace pensare che non essendo tali restrizioni inflitte in perpetuo, presto tutto si risolverà nel migliore dei modi.

  45. Vorrei chiedere a raffa chi è per lei “il popolino”. Da questo termine usato direi che traspare una sorta di disprezzo per le persone semplici,umili che non hanno bisogno di tante e inutili chiacchiere per capire dove lo Spirito Santo parla veramente.Per fortuna del “popolino” non fa parte lei che invece ha sempre la verità in tasca anche se non sa neanche di cosa si parla “Sinceramente la vicenda Tomislav non l’ho nemmeno seguita,non so nemmeno le accuse che gli si fanno,semlicemente xk,sapendo la verità sin dall’inizio (?!),già sapevo che nn andava seguito”.
    Bastava chiedere a lei senza scomodare tutti quelli che si sono dati un gran da fare per procacciarsi le “prove”.

  46. “popolino” è la massa che nn riflette, che si lascia condurre, che delega agli altri il difficile e noioso compito di pensare.

  47. “popolino” = spregiativo.Infima parte del popolo,costituita da individui ignoranti,creduloni,superstiziosi e similari. (dal vocabolario lingua italiana Zingarelli)
    Il Signore ama gli umili , guarda i superbi da lontano (V. Sacre Scritture)

  48. Il popolino nn è umile.
    Ha la condizione sociale bassa, ma nn è umile.
    Il popolino pretende senza darsi 1 mossa reale.
    Il popolino crede che Medjugorje sia 1 juke box: metti la monetina e parte la canzone x forza.
    Il popolino tutto vuole e tutto pretende.
    Dice di amare la Madonna, ma poi va dietro al “profeta”, vero o falso che sia, materiale.
    Il popolino irragionevolmente va dal santo e dal santone nello stesso tempo.
    Al popolino si può anche dire che il coccodrillo vola. Se lo dice 1 persona x lui autorevole, il coccodrillo vola davvero.

  49. Marie a dit: Votre commentaire est en attente de modération.
    25 octobre 2008 à 15:36
    L’asserzione “non c’è nessun rapporto fra la Comunità di Fra Tomislav Vlasic e le apparizioni di Medjugorjie” è corretta solo se si aggiunge: “a Maria Pavlovic Lunetti” e non dicendo: “con la comunità di Medjugorje”.
    Questo a dar credito alle dichiarazioni rese per iscritto dalla stessa nel 1988, mentre a generalizzare si afferma una falsità.
    Difatti le correlazioni fra i veggenti di Medjugorje e fra Tomislav Vlasic sono incontestabilmente documentate ed i rapporti di amicizia e di stima con alcuni di loro sono continuati fino a poco tempo fa, interrotti solo dalla bufera in corso ma non estinti e le testimonianze su questo sono sicure.
    Inutile entrare qui nella polemica se la signora Maria Pavlovic Lunetti vent’anni fa abbia mentito o meno, se la sua credibilità oggi sia scossa o no, quello che ha fatto e perchè, lo sanno bene gli interessati e ovviamente la Madonna e mi pare ambito esclusivo della loro coscienza, anche se le ricadute sono state e sono tuttora avvertibili sul popolo di Dio.

    L’invito che voglio rivolger adesso ai benpensanti è quello di non aggregarsi al linciaggio morale sollevato incautamente contro padre Tomislav Vlasic da certi confratelli nella fede e nel sacerdozio che di discernimento, prudenza e carità hanno dato un ben misero esempio.
    Hanno sollevato una vera ondata demoniaca contro la sua persona e le rivelazioni private contenute nel libro “Oltre la grande bariera” di Stefania Caterina, (religiosa consacrata), per difendere essenzialmente le loro posizioni più che per amore alla Verità, che difatti non è stata ancora nè cercata nè studiata; con che diritto e con quale criterio, ci si chiede, si sono dati l’autorizzazione a parlare di condanne pesanti e definitive senza spazio di replica? …
    Le sanzioni decretate dalla Congregazione della Santa Sede sono l’apertura ad una indagine e ad una chiarificazione doverosa e necessaria, ma ancora da istruire e non possono essere spacciate come l’equivalente di una condanna bell’e pronta! Dove l’onestà morale e intelletuale?
    Dispiace l’accanimento con cui si vede infierire contro il confratello, additato come “l’avversario” da abbattere e da bollare con ogni genere di epiteti e non senza bassezze.
    Condannare senza processo è un crimine e ben venga questa indagine canonica se nei termini della legalità e come auspicabile, si sostituirà finalmente al linciaggio vergognoso, dando spazio a quel giudizio equo e veriteiro della Chiesa, al cospetto di Dio, che tutti ci aspettiamo da parte di chi preposto per davvero.
    Forse il Signore ha permesso questa vergogna perchè i cuori si manifestassero per quel che sono e alla vista di tutti…
    Ascoltare con più attenzione le esortazioni alla Pace della Regina della Pace e metterle in pratica sarebbe stato pero’ cosa assai più profittevole per tutti! specie se si pensa che Lei ci sta esortando alla Pace da oltre 27 anni! …

  50. Trovo giusto che sia conosciuto anche il fatto che 180 persone hanno firmato ed inviato una lettera a Vescovi ed autorità religiose competenti a sostegno di Padre T. Vlasic e della correttezza del suo insegnamento in tanti anni. Perchè nessuno ne parla? Come mai tanto spazio per le accuse e nessuno per la difesa?

    In riferimento alle recenti polemiche e accuse a carico di P. Tomislav Vlasic, si riporta qui di seguito il testo della lettera aperta indirizzata al Ministro Generale dei Frati Minori e, per conoscenza, ai Ministri Provinciali OFM ed ai Vescovi delle diocesi interessate, sottoscritta da 180 firmatari, tutti legalmente identificati ed espressamente disponibili a riconfermare la loro testimonianza in ogni sede giurisdizionale.

    Rev.mo Padre,

    apprendiamo con vivissimo e doloroso stupore che sarebbero stati mossi nei confronti di P. Tomislav Vlasic OFM gravi addebiti di natura dottrinale e per altre ragioni collaterali a noi a non note. Ci permettiamo di ricorrere al Suo paterno intervento, sollecitati da motivi di coscienza e da inderogabili esigenze di servizio alla verità, così come da noi costantemente sperimentata in molti anni di personale ed assidua frequentazione di P. Tomislav Vlasić e di vari membri della Comunità da lui fondata. Abbiamo, infatti, alcuni di noi da più di venti anni, ben conosciuto l’insegnamento spirituale, dato in pubblico e in privato, da P. Tomislav, mediante la diretta frequentazione personale, la partecipazione ai numerosi incontri ed ai convegni da lui tenuti e l’attenta meditazione dei suoi scritti. Sentiamo pertanto, in coscienza, di dover testimoniare di aver avuto sempre chiara e rinnovata conferma della sua estrema integrità personale, anche in termini di assoluto distacco dalle varie realtà temporali incontrate nel corso della realizzazione delle varie opere da lui promosse, nonché degli abbondantissimi frutti spirituali direttamente scaturiti dal suo insegnamento e dalla sua testimonianza, che ciascuno di noi ha potuto concretamente sperimentare nel proprio cammino di fede e nel proprio personale percorso esistenziale.
    L’insegnamento di P. Tomislav Vlasić ci ha infatti condotto a vivere, “ciascuno secondo la misura del dono di grazia ricevuto da Cristo”, una più intima e concreta adesione al mistero pasquale, che in molti casi ha determinato il definitivo superamento di gravi difficoltà spirituali, esistenziali e familiari che ne limitavano anche fortemente la qualità, ed, in ultima analisi, un’evidente elevazione del livello di comunione col mistero di Cristo presente nella Santa Chiesa Cattolica e ad un assai più profondo e concreto coinvolgimento esistenziale nella Sua fondamentale missione salvifica.
    Tale percorso di maturazione spirituale è stato sostenuto e reso possibile da un’accresciuta e più consapevole partecipazione alla vita sacramentale della Chiesa, specialmente al Sacrificio Eucaristico, fonte e culmine della vita e della comunione ecclesiale. Possiamo inoltre testimoniare che il cuore dell’insegnamento spirituale che P. Tomislav ci ha costantemente trasmesso è stata una sempre più profonda, incondizionata ed autentica adesione al “kerygma” apostolico, mediante la progressiva unione della nostra vita all’offerta totale di Cristo al Padre, da incarnare nelle concrete vicende e nei rapporti esistenziali di ciascuno, in comunione con tutta la Chiesa, per la salvezza del mondo.
    Pienamente disponibili a riconfermare quanto sopra dichiarato, ed ogni altra circostanza che valga a darne più dettagliata comprova e delucidazione, in qualsiasi sede, anche formale e giudiziale, sia nell’ambito della giurisdizione ordinaria che di quella ecclesiastica, ci permettiamo di rivolgerLe un pressante ed accorato appello per un Suo autorevole intervento, che valga a dissipare ogni ombra di malinteso e di fraintendimento, che sembrano voler dolorosamente oscurare verità e giustizia in una vicenda i cui esiti ci appaiono in radicale e manifesto contrasto con quanto da noi verificabilmente, costantemente e personalmente sperimentato.

    Scritto da : Clodoveo |


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...