Caso Englaro: Comunicato Stampa Consulta di Bioetica

Si scordi di avere una volontà propria chi, entrato in Lombardia in una struttura sanitaria, intenda uscirne. Una volta “preso in carico”, non viene più lasciato se non nei modi imposti dal ceto politico e amministrativo della Regione.

Eluana Englaro

Eluana Englaro

È questa la sostanza della risposta data dalla Regione Lombardia ai legali della famiglia Englaro che chiedevano fosse data esecuzione alla sentenza della Corte di Appello di Milano che autorizza la sospensione della idratazione e nutrizione artificiale che tengono in vita, contro la sua volontà, il corpo irreversibilmente privo di coscienza della loro figlia.


Scavalcando di un colpo sia i giudici che i medici e arrogandosi tre tipi di autorità (giudiziaria, medica e morale) che non gli competono il responsabile Sanità della Regione ordina in nome di valori che non sono quelli di Eluana e dei suoi genitori che “questa sospensione non s’ha da fare”.
Si spera almeno che in Lombardia continui a vigere il reato penale di omissione di atti dovuti…
Il cittadino deve essere rassicurato che esiste ancora una divisione dei poteri in Italia e che non sono le mutevoli (e arroganti) maggioranze politiche regionali a ‘dettare la linea’ delle scelte sanitarie private, ma solo il consenso o il rifiuto dei diretti interessati, i pazienti, specie se queste scelte sono legittimate da sentenze giudiziarie.
Se il padre di Eluana si rivolgerà, come ha annunciato, alla Regione Toscana, la Consulta di Bioetica di Pisa auspica che i rappresentanti politici della Regione, in omaggio alla tradizione di mitezza, laicità e rispetto delle leggi che la contraddistingue, sappia dare adeguata e pronta accoglienza alla richiesta della famiglia Englaro a cui va intanto tutta la nostra solidarietà.

Consulta di Bioetica Onlus – sezione di Pisa
Il Coordinatore
Sergio Bartolommei

Fonte: Consulta di Bioetica

Advertisements

1 commento

  1. Il rispetto della vita per Famiglia Cristiana? Trattare i malati da burattini! Il giornale cattolico ha preso una malata che non può scrivere né dettare né anche solo pensare un testo e ha pubblicato una lettera a so nome solo per attaccare Beppino Englaro, il padre di Eluana.
    Leggere per credere…
    http://noirpink.blogspot.com/2008/09/tendenze-famiglia-cristiana-il-rispetto.html


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...