Libia, dottore palestinese stuprato in carcere da un cane

Ashraf al-Hajuj

Ashraf al-Hajuj

PARIGI: Un dottore di origine palestinese imprigionato per 8 anni in Libia con l’accusa di aver infettato 438 bambini con sangue contaminato da AIDS, ha raccontato nuovi e raccapriccianti dettagli sulla sua carcerazione.

Nel resoconto fornito ai giudici francesi, il dottor Ashraf al-Hajuj racconta di essere stato stuprato da un pastore tedesco, di aver subito scariche elettriche – anche nelle parti intime – e l’asportazione delle unghie.

Quando fu arrestato nel Gennaio del 1999 insieme a 5 suore bulgare, fu portato in un centro di addestramento per cani fuori tripoli.

“Nei primi tre giorni – racconta – fui rinchiuso con tre cani a cui veniva ordinato di attaccarmi. La mia gamba è piena di cicatrici e segni dei morsi. Avevo un buco sul mio ginocchio”. Più tardi, un cavo elettrico privo della guaina è stato avvolto sul suo pène ed è stato trascinato sul pavimento “tra urla e lacrime”.

“Misero il cavo negativo sul mio dito e il cavo positivo sull’orecchio o sui genitali. La cosa più terribile era la loro abilità nell’aumentare la velocità del flusso di corrente elettrica. Quando cadevo incosciente, tiravano acqua ghiacciata sul mio corpo nudo e ricominciavano a torturarmi”, racconta.

Durante l’udienza di Aprile di fronte ai giudici francesi Philippe Jourdan e Yves Madre,  Al-Hajuj rigetta le accuse mosse contro lui e le cinque suore.

“Ho ammesso sotto tortura di aver contaminato i bambini, di aver collaborato con la CIA e il Mossad (l’intelligence israeliana). Ero pronto ad ammettere qualsiasi cosa. Questo dopo l’episodio con il cane”.

La situazione dei sei prigionieri accese la protesta internazionale, forzando la Libia a convertire la condanna a morte in ergastolo. I frenetici negoziati dell’ultimo minuto, in testa quelli dell’ex first lady Cecilia Sarkozy e del commissario europeo per le relazioni esterne Benita Ferrero-Waldner, hanno assicurato il loro rientro a casa nel 2007.

Fonti: The Guardian, Focus IA

5 commenti

  1. è una cosa pazzescaaaaaaaa!!!!

  2. è una cosa piu che pazzescaaaaaa!!!

  3. io l’avrei trasformato in un transessuale e poi lasciato in una liberta tormentosa

  4. signori, questa è la civiltà islamica.
    tocca a noi decidere se vogliamo accettare questa “cultura”, permettendo la costruzione di moschee, veri centri di reclutamento di terroristi e di istigazione alla violenza, o no.
    smuoviamoci dal politicamente corretto in cui siamo sprofondati per colpa dell’educazione
    radical chic e pseudoecumenica impartita nelle scuola pubbliche.

    • Sei accecato dal oddio? verso l’islam ” ovvero sia la fede della pace” !
      L’Islam è innocento da tutti i tiranni e i malvaggi del mondo!
      Giusto per l’informazione! Gheddafi con il suo regime rapresenta la malvagita estrema del suo paese! in verità, egli è il nemico numero 1 del suo popolo ed dell’Islam! credemi è odiatissimo dal suo popolo e da tutti musulmani del mondo! a nessuno sono nascosti i suoi crimini, sia per il suo popolo o in altre parte del mondo tanto per non farla lunga “lockerby”??
      ma egli lo stesso è amato e corteggiato da tutti leader del mondo occidentale per primo il nostro governo! è ipocrisia o soltanto politica! in entrambe i casi dico basta falsità ed insulti al prossimo, specialmente se di fede diversa! Impariamoci a vivere da persone civile !Quindi per favore, se vuoi parlare di morale ne sono pienamente daccordo con te! Cominciamo a farsi sentire la nostra voci contri questi tiranni! per primo al nostro Governo ! che l’hanno dato sempre la benedizione a questo eterno dittatore! a sopprimere il suo popolo!


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...